Viaggio

​Ed ora che ho iniziato 

non posso più fermarmi

anche se il cammino è tortuoso 

il viaggio doloroso

il terreno dissestato 

ed io troppo stanca per voler proseguire.

Ma non si può sempre mollare

quando si sente di aver male

le piaghe avanzano

la carne lacera

in apnea

cuore anestetizzato.

Risucchiata 

spietato il vuoto

l’eterno abisso

coglie inatteso

afferrando mi attraversa

dal mentire son dissuasa.

Annunci

4 thoughts on “Viaggio”

  1. Sei nata e non puoi tornare indietro, all’altra tua vita? Eppure puoi volare non solo perché hai le ali, ma puoi volare con ciò che non hai. E quello che hai sei tu.

    Ps: Solo adesso che ho cliccato su Iscriviti posso leggere quel che scrivi. Ciao

    Liked by 1 persona

  2. Ti dedico un intera manciata di canzoni, di Vinicio Capossela, mentre per quanto le trattenga, note e parole, scivolano e cadono dalle mie dita. I tuoi occhi e i tuoi capelli lunghi e fluenti sono lo specchio della tua anima di gatta.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...