Lasciamoci stare

​Non cercarmi più 

non ho ali per volare

solo improbabili cime dalle quali precipitare

improvvisi picchi da domare.

Non desiderarmi più 

son solo strane fantasie le mie

eco di voluttuosi richiami

e viziose necessità.

Non stringermi più 

rimarresti a braccia vuote

senza contenuto

cuore martoriato.

Non intenerirti più 

son fredda come buio

che pietrifica e avvolge

perforando aspramente .

Non aver pietà 

sono solo quella voce

flebile e tremante

che non sapeva più dire niente.

Non pensarci più 

è  stato solo un gioco

una immagine veloce

correva nello schermo.

Non dimenticare

anche lontani 

possiamo penetrare 

e farci male.

Non scusarmi più 

volevo lasciarti un sorriso 

non la solitudine 

di un rimpianto.

Non mi confondero’

con scuse e alternative 

la soluzione è solo una

ed in doverosa solitudine 

quieta rassegnazione 

e momentaneo spurgo

mi abbandono al cammino.

L’ iniziazione conclusa

posso solo proseguire 

in quiete trasalire

al ricordo di quel che è stato

eco di fantasmi e geometrie

ridicole e agonizzanti.

Annunci

2 pensieri su “Lasciamoci stare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...