Tempo

6209493_orig.jpg

In odor di nostalgia come pagine sdrucite di un diario
interrotto troppo presto per timore di soffrire
al sapore amaro di foschia e inganno
quei giorni insudiciati dall’indifferenza e dal distacco
eco di parole vane e inconsistenti incapaci a colmare quel sordo e assillante vuoto che riempie e fa traboccare
l’anima mia inquieta annaspa e trasale di orrore e gioia
vaga dolorante e spenta tra effimere certezze e insanabili dubbi
solo imperturbabilita’ e durezza verranno ricompensate con l’eternità
io dovrò arrendermi invece ogni giorno alla morte pagando a duro prezzo ogni attimo ed ogni volo
alla perpetua ricerca di me stessa
quasi per inerzia mi lascerò rinascere e rinnovare
come acqua che scorre trascinero’ con me i ricordi torbidi e romanzati lungo l’acciottolato argine del tempo smarrito nella coscienza di ciò che è stato e che altro non poteva essere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...